Il modello S.F.E.R.A è un modello di coaching ideato dal Dott. Giuseppe Vercelli, Docente di Psicologia Sociale presso l’Università degli studi di Torino”, grazie al suo lavoro di psicologo sportivo su atleti di altissimo livello in ambiti quali la nazionale di sci alpino FISI e la nazionale italiana di canoa e kayak FICK.

S.F.E.R.A è il modello che permette di ottenere la massima prestazione attraverso la consapevolezza dei propri punti forza e delle aree di miglioramento nonché attraverso l’attivazione di un potenziale di cui spesso non abbiamo consapevolezza. Questo modello di coaching viene utilizzato non solo in ambito sportivo, ma anche manageriale, citiamo per esempio il lavoro svolto da Giuseppe Vercelli con Alfa Romeo nel progetto Alfa Academy,  fino ad arrivare ad interventi di life coaching nell’ottica del benessere psicofisico.

questo ultimo ambito si inserisce S.F.E.R.A per il parto.

La gravidanza ed il parto, sono momenti altamente performanti; mi spiego meglio. Diventare madre è un percorso che prevede un estremo seppur meraviglioso investimento psicofisico ed emozionale. S.F.E.R.A è l’opportunità per percorrere in modo consapevole  e con una piena connessione mente-corpo-ambiente, uno dei momenti più emozionanti ed incredibili della vita di una donna.

S.F.E.R.A è un modello ben strutturato, ma allo stesso tempo altamente flessibile; S.F.E.R.A integra aspetti di una cultura occidentale della prestazione con gli utilissimi e profondi aspetti di una cultura orientale. Si tratta dell’acronimo 5 fattori che il Prof. Vercelli ha individuato come fondamentali affinché l’azione ed il processo, possano svolgersi al massimo della sua pienezza; così troviamo la Sincronia, ossia la capacità di vivere il qui ed ora. I punti di Forza, cioè le caratteristiche fisiche, tecniche e psicologiche che siamo assolutamente certi di possedere. L’Energia, il fattore invisibile, che regola ogni nostro gesto. Il Ritmo, che permette la fluidità dei movimenti, il tempo, le pause. Infine l’Attivazione, cioè la passione che ci guida verso i nostri risultati.

Diventare madre è un fenomeno naturale ma, in quanto tale non possiamo definirlo semplice o banale. Accompagnare una donna durante il percorso della gravidanza e del parto, significa potenziarla, renderla consapevole ed aiutarla ad utilizzare strumenti nuovi che la renderanno maggiormente presente e “connessa” alle proprie esigenze e a quelle del proprio bambino durante tutto il percorso nascita.

Ho deciso di lavorare con il modello S.F.E.R.A  su gravidanza e parto, dopo averne parlato approfonditamente con il Dott. Vercelli che ha immediatamente compreso e avvallato la mia idea, credendo alla potenza di questo strumento e alla possibilità di facilitare molte donne nel vivere l’esperienza maternità.

Per me la donna in gravidanza è una meravigliosa atleta olimpica, entusiasta, forte e connessa, pronta per la sua performance, attivata dall’adrenalina di una magnifica avventura; una donna concentrata, una donna connessa al proprio corpo, una donna in ascolto ma pronta a far esplodere tutta la sua potenza creatrice.

Perché proprio una SFERA? La sfera in quanto forma geometrica simbolo della perfezione diventa l’emblema di una condizione mentale e fisica di massima prestazione…e, guarda caso, il pancione di una donna in gravidanza è proprio una meravigliosa SFERA.

Dott. Lucchini Eleonora